martedì 27 giugno 2017

Leggere ... volare ... vivere!#40 - Coincidenze plurime


SimoCoppero

Ultimo giro di giostra per il Salone del Libro di Torino edizione 2017? Con noi del blog niente è mai certo, ormai dovreste aver imparato a conoscerci. Non ci sentite per qualche tempo, ma dietro le quinte, si programma, si legge, si spostano borsate di libri, ci si confronta. Ma torniamo al libro, la mia seconda presentazione importante al Salone: Coincidenze Plurime.

Un noir. Un noir diverso dal solito standard: capitoli serratissimi della lunghezza insolitamente breve,  un libro dove si parte trovando il Commissario Castellaneta  e la sua vita e poi si incontra il morto, quasi per caso.
Si perché il racconto si sposta molto sulla società e sulla quotidianità in cui ci troviamo a confrontarci, sulle amicizie, quelle vere o forse quelle false, sull’opportunismo , sulle vie forzate che ci richiede la vita o quelle alternative che ognuno di noi decide di percorrere, sulle scelte che si arriva a fare per essere un passo avanti.

Questo noir che spesso passa anche sui campi da golf, ci obbliga a soffermarci e a riflettere proprio come obbliga a fare il gioco; è un gioco di intrecci emozionali e di coincidenze, proprio come nel titolo Coincidenze plurime, per arrivare a sbrogliare la matassa dell’intrigo, del tradimento e per trovare l’assasino.

Giorgio Asfolfi, sussurra quasi al posto di scrivere, è leggiadro come una piuma nel dipanare il suo racconto, dove riesce a mescolare dolore, amicizia, destino, opere d’arte con grande maestria.

Volete mica sapere di più sulla trama? E no, dovete leggerlo, dovete provare a mettervi nei panni del Commissario Castellaneta, delle plurime coincidenze del libro e del destino e arrivare alla fine meditando su tutte le sfaccettature. Non sarà una passeggiata, ma sarà un profonda riflessione sull’Italia di oggi.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...