venerdì 9 febbraio 2018

I thriller di Edvige#2 – Il faro


ValeLanino
Un altro grande libro di Filippo semplici appena divorato.
Questa volta ci scrive attraverso un diario.
Il diario di un padre di famiglia che spinto dalla povertà decide di accettare un lavoro, dovrà stare per sei mesi su di un'isola con la sua famiglia e a lavoro concluso riceverà 180mila euro. Ed ecco che, presi dall' euforia della novità e dei soldi che li aspettano al loro ritorno, la famiglia parte per questo viaggio del tutto ignari di ciò che li aspetta.
Personalmente mi piace molto come scrive Filippo, trovo che abbia quel non so che che ti porta a leggere il libro tutto ad un fiato, mi era capitato anche con quello precedente (con il prossimo in omaggio voglio un respiratore!!).
Libro che si legge che è una meraviglia e ho anche apprezzato la disperazione con la quale prendono la decisione di partire per quell' isola, non avevano nulla da perdere, argomento molto attuale nel nostro paese.
Libro che consiglio agli amanti dell' horror, con i riferimenti a lovecraft ne andrete a nozze.
Voto ☆☆☆☆☆

1 commento:

  1. ... un horror? Uh, questo mi interessa. E' da diverso tempo che non ne leggo uno e se c'è Lovecraft come riferimento, dev'essere anche di grana particolare.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...