lunedì 9 luglio 2018

I thriller di Edvige#13 – Osservatore oscuro


ValeLanino

Dopo la fine di un qualsiasi turno di lavoro Aurora, giovane profiler della polizia di Sparvara, riceve una chiamata da Bologna. E' stato ritrovato il cadavere di un uomo senza nome e senza documenti di riconoscimento, alla Certosa. Gli unici indizi su cui si dovranno svolgere le indagini è come è stato ritrovato ovvero con le labbra cucite, il corpo martoriato e il tatuaggio post mortem con il nome di Aurora.
Ma perché qualcuno ce l' ha così tanto con lei?
In questo libro ritroviamo anche Bruno che si è invischiato in un giro di corse con le macchine, con molti problemi coniugali e che sembra voler tenere Aurora fuori dai suoi affari.
E troviamo altri due volti noti, a noi lettori del primo libro, ovvero Tom che ormai l' hanno spostato nella polizia postale e Silvia che è stata accorpata alla forestale dei carabinieri. 
Finalmente, dopo quattro mesi dalla fine della sua indagine precedente, ritroviamo la nostra amata Aurora che, nonostante i suoi mille problemi interiori, si cimenta in un' indagine mica da poco. Dovrà fare i conti col passato e, anche se questo le farà male, sa che è necessario per cercare di concludere questa indagine.
Ho sempre ritenuto in gamba Barbara ma questa volta ha innalzato di moltissimo le mie aspettative.
Libro fenomenale che mi fa pensare “ma quando faranno la trasposizione cinematografica?”.
Questo libro non si fa leggere, si fa sentire: nella tua testa, nei tuoi occhi,nelle ossa, nei tuoi spasmi mentre cerchi di continuare la lettura. E' un thriller adrenalinico! Onestamente non avevo mai letto nulla del genere, ho provato a centellinarmelo ma è impossibile, il modo in cui è scritto, il modo in cui vengono raccontate le vicende ma soprattutto le vicende in sé ti portano a leggere fino a quando non arrivi alla parola “ringraziamenti” . (Che tra l' altro, sì Barbara, anche io li leggo prima di iniziare il libro).
Mi sono resa conto più volte che mentre leggevo il libro davanti a me non avevo le parole ma, avevo Aurora che lottava per portare avanti un' indagine che non le era stata data perché “persona coinvolta nei fatti”.
Avrei altre mille cose da dire ma non posso, non posso spoilerarvi il libro! Questo libro lo dovete leggere e sentire come ho fatto io! Vedrete che mi ringrazierete, tornerete a dirmi “mamma mia vale, avevi ragione”!
Consiglio a chi volesse cimentarsi in questa lettura di leggere il primo capitolo della saga “Aurora nel buio” anche se, devo dire che, la scrittrice spiega molto bene i passaggi che fanno riferimento al primo libro senza che al lettore rimanga anche il minimo dubbio di cosa sia successo prima.
A Barbara non oso dire nient' altro se non “Ma quando esce il terzo??” “Non posso più vivere senza Aurora!!!”


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...