mercoledì 16 novembre 2016

L'Amanita#74 - Cartoline dall’Amanita – Saluti dall’America 2

L'Amanita e LoreGasp

Continua il viaggio dell'Amanita, che continua il suo giro di conoscenza approfondita di Temperance Brennan e il suo mondo. Ogni tanto ci fa arrivare una cartolina, in omaggio ai vecchi tempi (ricordavamo da poco tempo di quanto siano cadute in disuso, ormai, le cartoline, con smartphone, tablet, video in diretta su Facebook, ecc.). 
In omaggio alla tradizione, per quanto utente nevrastenica e leggermente tecnodipendente, io colleziono le cartoline e, almeno in questo caso, ci scribacchio sopra i miei appunti e le mie annotazioni. Dal vero non l'avrei mai fatto.

Tuttavia, le cartoline dell'Amanita ispirano e allora procedo! (Non credo ti arrabbierai così tanto, cara Amanita) :-)

Dopo un viaggio in Guatemala e un disastro aereo in Carolina, abbiamo ripreso la spola tra Charlotte e Montréal.

Abbiamo visto – no, non è un plurale maiestatis, il soggetto della frase è: io e Brennan; ormai viaggiamo insieme. Dicevo, abbiamo visto un po’ di tutto, dal traffico di animali esotici al commercio di organi umani.

Una considerazione al volo. Forse anche per la Reichs i libri sono catartici. Forse ha mescolato e raccontato, modificandoli un po’, casi che ha davvero affrontato, magari senza soluzione. Far pagare i colpevoli, almeno sulla carta, grazie alla sua poco paziente (non è un caso di nomen est omen, proprio no) protagonista, è un modo per spurgare rabbia e dolore e “vendicare” tante vittime silenziose.

Torno ad immergermi, ciao!


P.S. mi distraggo un attimo e tu ribalti il blog?

Sì. Rispondo alla domanda finale; c'era bisogno di un bel rinnovamento.

Applausi per la poco paziente Brennan, che riesce a far pagare i colpevoli subito, e a rendere i lettori spettatori. Nel mondo di carta, questo si può fare. :-)

7 commenti:

  1. Ebbene si Amanita, Loredana cambia i vestiti al Blog, io sto lavorando per cambiare quelli di Bolla e fantasia, ma tu che fai???? Aggiungi titoli su titoli alle pile di libri in attesa di essere spolverati dalla sottoscritta. Mannaggia a voi due sapete che sono debole di cuore su certe questioni e la Brennan è una di queste!!!
    Allora quando svolazzeranno anche da queste parti tutte ste montagne di carta????
    ...... E io che pensavo di avere delle amiche!!!!! ;)

    RispondiElimina
  2. ... è che anche i libri, per svolazzare, devono seguire dei piani di volo... ma stiamo lavorando per te, tieni duro! Vero, Amanita?

    RispondiElimina
  3. Sì-sì, ce la posso fare!
    Tra breve penso di potervi passare i primi cinque libri, ma "qua" ho alcuni salmi e brani particolari e sto pensando a come farli cantare a cinque suore più o meno stonate e altre piccole incombenze dell'Avvento.
    Tenete duro!

    RispondiElimina
  4. Ehm.
    Piccolo chiarimento dopo il messaggio di un’amica: “C’è chi è stonato e c’è chi confonde i moduli salmodici e le varie melodie”.
    Sghignazzo. Vero: io faccio una macedonia liturgica a Natale. Per questo “delizio” i vicini fin da ottobre!
    (E comunque, non garantisco una riuscita decorosa…)

    RispondiElimina
  5. ... indovina un po'? Cercando tutt'altro libro, è venuta fuori un'edizione SuperBur (probabilmente appartenuta al Conquistatore) di Corpi freddi della Reichs. Ne avevo già letto uno con Temperance Brennan ben prima che si mostrasse al mondo come Bones. Ora l'ho passato a Simona, così può divertirsi, mentre attendo di prelevare gli altri da te... :-D

    RispondiElimina
  6. Brava, è il primo; allora ti passo gli altri.
    Sono un po' lenta, ma ho altre faccenduole in corso, vedrai qualcosa tu stessa e te ne parlerò de visu...
    (mi sa che trascorrerò il periodo Natalizio con Brennan, di solito leggo Mucchio d'ossa di S. King)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, attendo fiduciosa, sia i libri, sia di vedere le faccenduole in corso. Ogni tanto si deve cambiare: Brennan al posto di Stephen King. Mi sembra buono!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...