martedì 20 agosto 2013

Buffy & Angel – L’antagonista del vampiro nella sua incarnazione femminile.

Finora, ho riempito il blog di sufficienti figure di vampiro per darne un’ampia scelta: creature antiche come Lord Ruthven e Dracula, anticipatrici come Vespertilia della più attiva Carmilla, luccicanti e contro corrente come i Cullen. Tutti considerati nemici del genere umano, considerato come succulento e necessario cibo per alimentare l’altrettanto contro corrente vita eterna. Non è sempre così, tuttavia. Se nasce una minaccia, sorge anche chi la combatte e la contrasta. Nel nostro caso, emergono i cacciatori di vampiri. Antenato della figura combattente è lo scettico inglese Robert, che rimanda al riposo eterno la terribile “vamp” (vampira e seduttrice) Vespertilia tramite un paletto di legno nel cuore immobile. Troppo razionale e legato a ciò che può sperimentare nella realtà, Robert non si lascia minimamente spaventare da quelle che considera sciocche superstizioni e passa all’azione. Stoker, più tardi, perfeziona il personaggio con il suo Van Helsing. Grazie allo scrittore irlandese, il vampiro scopre di avere  un antagonista, un umano che non ha paura di lui e che, anzi, prende le armi per annientarlo. Nel corso del tempo e dei romanzi scritti, capita che il cacciatore diventi cacciatrice. Una delle più famose cacciatrici di vampiri è il personaggio televisivo di Buffy Sommers, protagonista della serie Buffy The Vampire Slayer. Il fulcro della vicenda ruota intorno ad una liceale americana di sedici anni, che scopre di essere la prescelta per lottare contro le forze delle tenebre incarnate dai vampiri, aiutata e affiancata da una serie di altri personaggi suoi amici. Il libro di Elena Romanello, scoperto al Salone del Libro di quest’anno, offre una rapida sintesi delle sette stagioni televisive della serie, e prende in esame la figura di questa cacciatrice, andando anche a rintracciarne le origini nel folklore letterario mondiale. Buffy Sommers, che ha l’aspetto nella realtà catodica dell’attrice Sarah Michelle Gellar, è una bionda fanciulla dall’aspetto ingannevolmente dolce e minuto.
A prima vista, pare molto più adatta ad essere una cheerleader (e in una delle puntate cercherà anche di diventarlo sul serio), e non una fredda e abile cacciatrice di forze oscure. Il suo aspetto fragile di bambolina si trasforma quando affronta i suoi avversari, con una disinvoltura ironica che talvolta sconfina nella noia, per nulla impressionata dai loro aspetti minacciosi e anche rivoltanti. Si muove sicura e veloce, a suo agio nelle mosse efficaci delle arti marziali, e per nulla affaticata dall’arma pesante che talvolta usa. Agli inizi, Buffy non sembra aver molto spessore. Conduce una doppia vita: di giorno liceale, di notte instancabile pattugliatrice delle strade della sua città Sunnydale, combattente quasi sempre invincibile di vampiri e mostri vari. Tutto questo, con una certa leggerezza adolescenziale, che la porta a sparare a raffica battute ironiche nel bel mezzo di un combattimento, piegando le labbra in smorfie di superiorità nei confronti del suo avversario. Un’eroina di carta, insomma, a due dimensioni. È solo l’impressione superficiale. Man mano che le stagioni della serie si susseguono, le sfide per Buffy aumentano, perché gli avversari saranno sempre più forti. Non si tratta solo delle creature del male, che una dopo l’altra arriveranno a Sunnydale, che sorge su una sotterranea Bocca dell’Inferno, attirate dalla presenza della temibile cacciatrice, con l’obiettivo di poterla finalmente sopprimere. Anche la vita diventa più forte e schiaffeggia Buffy con pesantissimi guanti di sfida: una relazione senza speranza con il suo peggior nemico, il potentissimo vampiro Angel, la morte della madre, il rapporto con una sorella più giovane e problematica, la perdita e il tradimento di alcuni amici, il ritorno dall’oltretomba, un’altra relazione burrascosa e distruttiva con un altro vampiro, il sensuale e ironico Spike. La ragazzina cresce, nei sei anni e mezzo della vicenda, e si confronta con se stessa, nelle pause tra una minaccia esterna e l’altra. Non è mai stata particolarmente orgogliosa del suo dono, che ha sempre considerato ingombrante, ma quando capisce che lei è l’unica in grado di assumersi responsabilità  pesanti, matura ed espande la sua forza in modo sorprendente. Non è più solo questione di allenamento fisico o intellettuale, sorvegliato dall’affascinante Osservatore inglese Rupert Giles, ma è lo spirito femminile di Buffy che si è forgiato tramite tantissimi errori, passi falsi, cadute a precipizio nel proprio lato oscuro. È un personaggio di donna che diventa credibile e facilmente traducibile nella nostra realtà, priva di creature della notte con le zanne e gli artigli, pronte a divorarci, ma altrettanto piena di problemi, tragedie piccole e grandi, persone malevole e insopportabili, pregiudizi letali, isolamento e depressione. Non mancano gli spunti di riflessione reale, che prendono le mosse dal modo in cui Buffy e i suoi numerosi amici e nemici affrontano le vicende. A tutti noi è capitato di aggrovigliarci in relazioni sbagliate, di perdere la via e il senso di noi stessi, e di sentirci sperduti di fronte ad un mondo che va avanti indifferente, senza curarsi di perdere singoli pezzi per strada.

Il libro continua con la rievocazione di uno spin-off di Buffy The Vampire Slayer, ovvero Angel, tutto incentrato sulla figura dell’omonimo vampiro ex amante della bionda cacciatrice. Io non ho mai guardato questa serie, mentre conoscevo una parte delle stagioni di Buffy,ma non ho riscontrato eccessive difficoltà nel seguire le vicende e le evoluzioni del personaggio. Tuttavia, non ho potuto fare a meno di considerarle un po’ troppo fantasiose, talvolta…e qualche artificio narrativo era forse un po’ messo alla prova: la vampira Darla, prima amante di Angel, viene fatta morire e resuscitare almeno tre volte. Mi è sembrato eccessivo anche per una storia di vampiri…ma confesso che il mio interesse principale era Buffy e la sua crescita, per cui ho sorvolato su alcuni elementi che mi rendevano perplessa. Non tutte le mie domande sulle radici dei cacciatori di vampiri hanno trovato risposta, pur nel riesame dei miti letterari mondiali, poiché l’ossatura del libro è soprattutto la serie televisiva e la sua ricchezza di temi e personaggi. Tuttavia, ho trovato una miniera di informazioni nell’ampia bibliografia al fondo: altri libri sui vampiri, sui cacciatori di vampiri (come la saga di Colleen Gleason incentrata su un’intera famiglia di cacciatori di succhiasangue, i Gardella), trattazioni di miti, fumetti, articoli e interventi di studiosi anche universitari sui personaggi della serie, e sul tema del vampirismo in generale.

13 commenti:

  1. Lo so: a volte le mie associazioni di idee sono un tantino strambe. Mi pare di aver visto qualche episodio di Buffy quando ero all’ospedale ed in quel periodo, all’ora di pranzo, trasmettevano anche Xena. Così nella mia testa le immagini si sovrappongono. Buffy non va in giro con quello spadone più alto di me, vero?
    In compenso, sono sicura di non avere visto Angel.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, lei non aveva spadoni...ma una specie di alabarda, che non usava nemmeno sempre. Ci sono similitudini interessanti tra queste due figure, rilevate anche nel libro. Sono due lottatrici, non si arrendono mai, cedono brevemente al loro lato oscuro, pasticciano con persone e sentimenti e sono sole. Per quanto siano circondate di amici, sono sole con il loro ingombrante dono, che usano per la loro pesantissima missione, ma sempre da sole.

      Elimina
  2. ...due donne "con gli attributi" ;-)?
    (vedi che le mie associazioni di idee alla fine hanno un loro senso)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. EsattamEntE così...:-) :-D
      Due Donne con gli attributi! ;-)

      Elimina
  3. Io invece sono una super fan di Buffy. Ho visto tutte le stagioni di Buffy (non una sola volta) e anche Angel. Però hai proprio ragione sullo spin - off che, pur essendo piacevole, alla lunga accumula troppe incongruenze soprattutto dalla seconda stagione in poi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io ho apprezzato molto Buffy, al punto che la rivedrei volentieri, soprattutto dopo aver letto questo libro che mette in evidenza diversi temi che non compaiono subito.

      Elimina
  4. come te non ho mai visto Buffy ma è così avvincente leggerti che mi hai fatto venire voglia di comprare il libro anche se scommetto che sei più piacevole te che il libro ^_^ ti abbraccio ciao cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei gentilissima...abbraccione anche a te!

      Elimina
  5. Ciao sono una nuova follower grazie a "FATTI CONOSCERE" di Kreattiva! Complimenti il tuo blog è davvero molto interessante!!!!!

    Passa da me ti aspetto!!!!

    http://dress-and-lipstick.blogspot.it

    Un bacio

    Valentina

    RispondiElimina
  6. Mi fa piacere che il mio libro sia stato letto e apprezzato. Purtroppo l'editore ha chiuso i battenti per motivi suoi non legati alla crisi e lo riproporrò presto in una nuova edizione presso qualcun altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta! Mi dispiace apprendere della chiusura della casa editrice, ma sono sicura che non avrai difficoltà a riproporlo. Magari con qualche appendice in più...ho visto che Buffy continua nei fumetti, e ora siamo arrivati alla nona serie. E' un personaggio affascinante, calamiterà tante altre attenzioni, ne sono sicura. In bocca al lupo per la nuova ricerca!

      Elimina
  7. Sono una ragazza nata nel 1990, sono cresciuta con Buffy e ho adorato quel telefilm dalla prima all'ultima puntata!! non sapevo che fosse stato scritto anche un libro!!

    Buona giornata! Alessandra
    http://lemillepassionidipinella.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' di qualche anno fa, e l'autrice è stata molto brava a tracciare un bellissimo profilo interessante e con una certa profondità del personaggio della Cacciatrice. E anche di molti di quelli di spicco che la circondano. Se eri una fan, vale la pena che lo cerchi, ti darà un'altra prospettiva.
      Buona giornata a te, e grazie della visita!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...