martedì 10 giugno 2014

L'Amanita#39 - Nicholas Eymerick, Inquisitore

Nicholas Eymerick, Inquisitore

Valerio Evangelisti

Basata su un inquisitore catalano realmente esistito nel Trecento, la creatura di Evangelisti è un uomo intollerante e spietato, ma anche intelligente, coltissimo, dotato di spirito e coraggio. Nelle sue avventure si muove tra culti pagani, sette demoniache e misteriose forze maligne, anche su piani temporali diversi, alla scoperta di una sinistra verità che scorre attraverso i secoli. E che lega avvenimenti lontani sotto il segno di un’unica, eterna sfida contro il Nemico.

Si parlava di rogo?
Loredana, se tu mi vedessi ora, non resisteresti alla tentazione di ricorrere ad uno dei tanti vecchi scherzi:
“Dimmi, figliola, cosa ti perplime?”
Oppure: “troppo tea verde ti fa male!”.
Sì, perché sono di nuovo in piena ambivalenza.
Premetto, avevo già letto qualcosa e ricordavo vagamente il personaggio. Ed è un personaggio particolare: o lo ami o lo odi.
Adesso ricordo più chiaramente altri dettagli. E sghignazzo: all’epoca mi aveva affascinato l’altalenare della vicenda tra passato, presente e futuro fantascientifico. Un’astronave che viaggia nel tempo grazie alla forza psichica… altro che Star Trek!
In più, oltre allo gnomo sputasentenze, ho anche un piccolo “Torquemada-inside”. Del resto, se scatta il ritornello “al rogo, al rogo” (su musica di All’arm’,all’arm’ di Ludovico Agostini, 1534-1586), ci sarà un motivo.
Il personaggio mi era già piaciuto anni fa e comprendo benissimo il suo rigore. Condivido il suo fastidio nei luoghi troppo affollati ed apprezzo le sue strategie a volte un po’ tortuose. Ehm, molto tortuose.
Poi mi ricordo il Discorso della Montagna e le beatitudini evangeliche ed imbavaglio il mio inquisitore interiore, dopo averlo lasciato sfogare.
Va bene, da cristiana – un tantino eretica, nessuno è perfetto… – non posso che ritenere l’Inquisizione, le crociate ed i vari <<Gott mit uns>> aberrazioni umane.
Ma amo Eymerick.

Peccato sia peggio di fratello Cadfael: un sacco di libri!

5 commenti:

  1. Avevo sentito parlare di questa serie ...... e spesso ne parlano bene !
    Anche se non ho letto nulla sembra interessante specie come ambientazione ... Valerio Evangelisti è davvero bravo ! Tanto tempo fa di suo ho letto "Tutti i denti del mostro sono perfetti" - davvero simpatico !

    Il problema in questi casi sono davvero le saghe .... che sono composte da troppi libri, sembrano davvero non finire mai !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunatamente è "autoconclusivo", però hai ragione: ti affezioni ad un personaggio e ti resta la curiosità del "chissà che altro combina quel tipaccio?"

      Elimina
  2. E' un libro di racconti fantastici, di cui uno di Evangelisti

    RispondiElimina
  3. ...un Inquisitore! Interessante. Mi viene voglia di fargli sperimentare il rogo per primo, ma ho promesso che avrei abbandonato certe premesse di partenza...:-D
    A parte gli scherzi, è interessante calarsi in un personaggio simile. Aggiungiamo anche questo alla lista infinita...

    RispondiElimina
  4. Questo è un prestito, così ora anch'io ho aggiunto gli altri alla lista...
    sto pensando di provare in biblioteca!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...