martedì 10 febbraio 2015

L'angolo dei nani e dei giganti#10 - L'uomo che piantava gli alberi

Oggi ho occupato mezz'ora della mia vita a leggere queste quaranta pagine, intense e sublimi.
Un regalo della mia cliente Cristina con cui spesso condivido critiche, sensazioni, opinioni di libri usciti o in uscita.
Leggetelo riflettendo, leggetelo camminando con il pastore e il suo gregge attraversando la Provenza più deserta, leggetelo pensando a quanto la natura umana possa fare in silenzio per migliorare condizioni di vita, leggetelo senza disprezzare e senza paragonarlo alla vita che conduciamo oggi.
Mi è piaciuto passeggiare tra quei giovani alberi, mi ha reso di animo sereno sapere che l'amore di un uomo per la vita e per la natura ha reso possibile il rinascere di villaggi che erano diventati solamente ruderi.
Mi ha fatto pensare questa frase di Leopoldo Carra nelle note sull'autore: "non bisogna disdegnare nulla. La felicità è una ricerca. Occorre impegnarvi l'esperienza e la propria immaginazione".

Forse proprio quello che manca oggi ..... ricerca, esperienza condivisa, immaginazione e fantasia senza dimenticare il rispetto per la natura.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...