venerdì 23 ottobre 2015

Leggere ... volare ... vivere!#7 - Abissi notturni

SimoCoppero

Mi sono persa tra le righe e nei sogni Einar. Fino ad ora pensavo che le storie riguardanti i vampiri fossero destinate a Loredana, mia socia di penna, e al suo fedele seguito, ma questa volta ho dovuto ricredermi: sono stata molto bene in loro compagnia.
Scrittura scorrevole, mai troppo impegnativa, storia accattivante, scritta con maestria e capacità di complicare la storia a tal punto da tenere il lettore incollato alle pagine.
Einar abbandonato dalla madre, vita agiata in cui il padre è troppo impegnato nella sua carriera per fare il genitore, scorre parallela a quella di Vladimir il vampiro, con le stesse modalità. Uniche diversità tra i due, le strade intraprese: Einar di luce, di amore, di gioia, Vladimir di buio, di tristezza, di solitudine.
Ho viaggiato nei sogni di Einar, dove la sua vespa blu lo conduce in vite parallele, vite da vivere, da gestire, e al cui risveglio mettono il nostro protagonista in seria difficoltà, lasciandolo vivere la sua vita diurna con le caratteristiche di quelle vissute nel notturno. Bolle disseminate, contenenti altre vite, altri lui, e a ogni suo risveglio è stato meraviglioso scorrere le righe per scoprire quale sarebbe stato il suo prossimo mondo da esplorare.
Universi paralleli dove vivrà storie drammatiche, gioiose, angosciose e cercherà con gli amici Andy e Suri di dare senso logico a questi avvenimenti, che al suo risveglio lo renderanno sempre una persona diversa, trattenendo le peculiarità del sogno.
Saranno giornate di ricerche, di prove, di smarrimento e di tristezza, per evitare di ricadere negli abissi notturni: Einar vuole vivere, amare, gioire, sentirsi libero di vivere le sue emozioni.
Vita parallela quella di Vladimir, da vero e proprio vampiro. Senza sentimenti, senza amore, senza dolore.
Sarà nella tragedia e nella sofferenza di una scomparsa cara e nel suo ritrovamento che le vite dei due si incontreranno, che ci faranno danzare negli abissi o nella luce dell’amore.

Bel libro, trama suggestiva. Sarà l’amore a trionfare o le tenebre?

5 commenti:

  1. ...mi piace. Soprattutto perché c'è il contrasto tra luce e tenebre, che non è sempre scontato che ci sia, in un libro di vampiri. Beh, la nota divertente è che ho smesso io di leggere di vampiri, e hai iniziato tu, che non hai mai amato il genere...:-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è un "Vampiro"... non proprio nella veste classica del termine.. leggetelo per saperne di più!

      Elimina
    2. Hai ragione ... mai amato il genere .... ma con questo libro mi sono proprio divertita! ;)

      Elimina
  2. Scusate il fuori tema, ma mi scappa proprio:
    STREPITOSO!
    Come, cosa? Il nuovo sfondo, con tanto di drago, no?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D :-D Quando si tratta di fuori tema come questo, li accogliamo volentieri...Grazie!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...