venerdì 16 ottobre 2015

Concorso di Poesie a Tema!

Con questo post, voglio dare visibilità ad un'iniziativa che sta per partire a Torino, e riguarda la poesia. Sì, come l'amore-da-Harmony, anche la poesia è una di quelle creazioni dissonanti con la Furiosa scrivente, ma non è bello essere arroccati sulle proprie posizioni e non considerare quelle altrui...tenuto conto del fatto che tra i lettori del Blog possono celarsi futuri Montale che aspettano solo un'occasione per esprimersi.

Se scrivete poesie, vivete a Torino, e volete esprimervi, leggete le righe seguenti, e partecipate NUMEROSISSIMI!





ASSOCIAZIONE 2 FIUMI e FRONTE DEL BORGO
con il patrocinio della Circoscrizione 7

SGUARDI DIVERSI
POESIA IN BORGO DORA E PORTA PALAZZO

La poesia di Borgo Dora e Porta Palazzo.
Sguardi “altri” su Porta Palazzo. Perché non allora sguardi di poeti? La poesia non rifiuta la prosa del quotidiano, anzi vi si ispira e lo racconta. Però la poesia è un modo di-verso di vedere le solite cose, di guardarle apertamente cioè con l’occhio socchiuso, uno stato mentale inconsueto (cfr. Leo Spitzer)  che le trasforma, le avvicina in modi imprevedibili e imprevisti. La poesia fa star bene, la poesia salva la vita! La poesia è energia e bellezza e in Borgo Dora e Porta Palazzo, dell’una e dell’altra ce n’è tanta. E c’è tanta verità. La verità dell’uomo. In questo senso le poesie sono “sogni sociali”, la poesia è utopia, è cioè terra del desiderio (cfr. Ernst Bloch) poiché racconta i “sogni-in avanti” di una speranza consapevole che, non accontentandosi del presente, annuncia una possibile vita migliore. Anche a Porta Palazzo.

CONCORSO DI POESIE A TEMA

L’Associazione Culturale 2 Fiumi insieme alla Scuola Holden: Fronte del Borgo, gli Istituti scolastici Steiner e il Primo Liceo Artistico, l’Associazione Commercianti Balon,  Porta Palazzo: Cooperativa 5° mercato alimentare e Cooperativa di gestione mercato 4°, la Libreria Il Ponte sulla Dora, Impremix edizioni visual grafika.e con il patrocinio della Circoscrizione 7,  promuove l’evento-mostra:


SGUARDI DIVERSI: POESIA IN BORGO DORA E PORTA PALAZZO

prevista in due sedi distinte e in due tempi:
a)         Fronte del Borgo e zone limitrofe di via Borgo Dora: inaugurazione in data da definire, orientativamente un sabato di marzo 2016 ore 17,30. La mostra, prevede l’esposizione di poesie dedicate al quartiere di Borgo Dora e di Porta Palazzo con le loro storie, i loro mercati, le loro suggestioni multietniche. I versi saranno illustrati e interpretati graficamente dai ragazzi degli Istituti scolastici Steiner e Primo Liceo Artistico e recitati durante un reading poetico.
b)         Mercati 5° e 4° alimentari: le poesie dopo il periodo espositivo in Fronte del Borgo, saranno disponibili per il pubblico che frequenta i mercati di Porta Palazzo negli stand che aderiscono all’iniziativa: inaugurazione/periodo previsto in aprile.

Con il concorso si intende raccogliere una serie di poesie sul tema indicato.

Chi intende partecipare deve inviare il testo di una sua poesia su:SGUARDI DIVERSI
POESIA IN BORGO DORA E PORTA PALAZZO”.

 Il tema proposto può essere sviluppato liberamente.

La poesia deve essere inviata in un file word, per consentirne l’impaginazione unitamente alla scheda di partecipazione .

Le opere, insieme alla scheda di iscrizione con i dati dell’autore e la liberatoria,  vanno inviate entro e non oltre l’8 dicembre 2015 con semplice mail ai seguenti due indirizzi di posta elettronica:  flor53@alice.it e edizioni@impremix.it


Non è prevista alcuna quota di partecipazione.

Una giuria selezionerà i testi meritevoli di essere inseriti nel progetto espositivo (nel caso di poesie molto lunghe saranno estrapolati alcuni versi significativi). Il giudizio della giuria è insindacabile e chi partecipa al Concorso ne accetta le condizioni.

Con i più cordiali saluti
la Segreteria del Concorso

per ulteriori info: Angela Donna 349 3 583 581- flor53@alice.it

2 commenti:

  1. Quando ho visto il post, mi sono preoccupata: "Oddio-oddio, Loredana ha esagerato con la tachipirina..."
    Poi ho letto e ci ho pensato. Va bene, io non amo il genere. Ma:
    1 non sono l'unica lettrice furiosa al mondo (emenomale!)
    2 non tutti i gusti sono alla menta (idemcomesopra!)
    3 se a scuola non fossi stata obbligata a studiare anche la poesia, ora non potrei sapere perché amo i romanzi - possibilmente massicci (ho tirato giù "I pilastri della terra", per farvi un'idea)...
    Dunque: ottima iniziativa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...sapevo che ti saresti preoccupata...però, è vero, pur essendo io una Lettrice Furiosa non mi permetto di essere granitica sulle mie preferenze, che non sono condivise da tutti. Se conosci qualche aspirante poeta nei dintorni, faglielo sapere, non si sa mai!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...