sabato 16 gennaio 2016

Leggere ... volare ... vivere!#10 - Solo bagaglio a mano

SimoCoppero

E’ da qualche tempo che ho finito di leggere questo piccolo libro di 87 pagine. Ma nel piccolo libro, ho trovato un grande libro.
La prima volta l’ho letto dalla prima riga all’ultima, riempiendo di post-it i lati (e ve ne lascio testimonianza nella foto del post), per non dimenticarmi i passaggi più profondi e interessanti, ma arrivata al fondo della storia emetto una sonora risata e rileggo: “Non trascrivere o sottolineare: ricorda. Oppure, dimentica. Volta pagina.”

La seconda volta decido di leggere pagine a caso, senza un criterio e per magia tutto quello che i miei occhi sfiorano ha sempre un senso logico: “si  può rimanere senza qualcosa e stare meglio di prima, soprattutto se quella cosa si è donata ad altri”

Qualche giorno dopo aver riposto il volume tra quelli in lavorazione, mi cade l’occhio su un articolo di Massimo Gramellini sulla prima pagina de La Stampa: La vita bara, che parla proprio di questo spettacolare manuale della vita "Solo bagaglio a mano".

Un libro, una lezione di vita, bagaglio a mano leggero e versatile per il viaggiatore, ma bagaglio a mano per tutto quello che riguarda e che è la vita di tutti i giorni.
Esperienze di vita di Gabriele Romagnoli che sono doni preziosi per chiunque legga questo piccolo e leggero manoscritto: pillole per costruire con senso il nostro trolley.
Più ne sfoglio le pagine e più intravedo positività, luce, emozioni, sorrisi. Avevo giusto scritto il mio precedente post lasciandovi una parola: SPERANZA per il 2016, lo ribadisco, la riaccendo, la ricondivido regalandovi queste sue poche righe: “Che rivoluzione. Una generazione capace di scegliere sempre la libertà, di consumare soltanto il necessario, di non legarsi a nulla, di saper perdere battaglie senza perdersi …. In sintonia piena e pura con l’esistenza”. Musica per le orecchie, nettare per gli occhi, speranza per il cuore.


Emozionante. Grazie per queste preziose pagine.

5 commenti:

  1. Mi piace parecchio l'idea del bagaglio a mano.
    Ed è bello che tu abbia già trovato un libro in sintonia con la parola scelta per la rotta del tuo 2016.
    Inutile dire che anche questo finisce nella mia reading list.
    Tanto è vuota.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già sulla mia mensola per esserti inoltrato ;)

      Elimina
  2. ...preso!!
    Stavolta non ho avuto possibilità di leggere nel viaggio di ritorno, ma stasera lo leggo...:-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo ancora no. Perché non me l'hanno fatto iniziare. Quando fanno così...ah, ma io non demordo!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...