domenica 21 agosto 2016

Leggere ... volare ... vivere!#24 - Scrivere è un mestiere pericoloso

SimoCoppero

Alice Basso non delude nemmeno con la seconda uscita, il secondo “episodio” che ha come protagonista la nostra Vani.

Una nuova indagine, un nuovo libro da creare come ghostwriter  sull’arte culinaria e un nuovo capitolo di vita per la nostra protagonista sempre sottopagata dal suo capo Enrico.
Spesso mi piacerebbe essere come Vani: risposte al posto giusto, dialettica avvincente, capacità di entrare nella testa altrui, una cultura letteraria sopra le righe; lei è un’icona, un mito, presa da esempio anche dai ragazzi che la adorano (Morgana, Laura e Ivano)

Sempre avvolta nel suo impermeabile nero e immersa nel suo look dark per mimetizzare la sua timidezza e il suo pensiero di essere inadeguata, in questo scritto la ragazza potrà stupirvi. Troveremo Riccardo (ex fidanzato) che comparirà e scomparirà tra le righe: ricordate dove lo avevamo lasciato nel finale precedente? Ecco ora chissà se e cosa farà per rimediare agli errori commessi.

Vogliamo parlare anche del Commissario Berganza? Un mito! Il personaggio del Commissario sta diventando un vero capolavoro; vi dico solo che lo troverete anche tra i fornelli  impegnato nella realizzazione di succulente portate, per tutto il resto andate a scoprire tra le pagine.

Come il primo, questo romanzo  è un genere mixato, poliziesco, rosa, giallo, ma è nella commedia che mi piace collocarlo. Ben scritto, ben amalgamato, dinamico, divertente, vi terrà compagnia sotto l’ombrellone o in una giornata uggiosa autunnale, unica vera e importante pecca dover aspettare un anno per l’uscita della continuazione (chi è stato presente alla nostra serata con Alice, sa che ci sarà anche il terzo).

Le due parole: sentimenti e sfide.


Buona lettura.

5 commenti:

  1. Wow! Alla serata con Alice, per mia immensa fortuna,c'ero!Avendo potuto conoscerla di persona posso immaginare quanto possa essere esilarante questo seguito, considerando l'ottimo primo lavoro! Simo... Non vedo l'ora di scoprire il commissario tra i fornelli! Complimenti come sempre per le tue recensioni!

    RispondiElimina
  2. Wow! Alla serata con Alice, per mia immensa fortuna,c'ero!Avendo potuto conoscerla di persona posso immaginare quanto possa essere esilarante questo seguito, considerando l'ottimo primo lavoro! Simo... Non vedo l'ora di scoprire il commissario tra i fornelli! Complimenti come sempre per le tue recensioni!

    RispondiElimina
  3. Sto leggendo il primo proprio adesso, Vani ha appena incontrato il commissario.
    Ottimo consiglio, Simo: una lettura molto gradevole!
    Detto fra noi: Berganza mi è già più simpatico dello scrittore in crisi... posso sperare che la tipa degli angeli sparisca assunta in cielo in un alone dorato?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spera spera ...... ma ti stupirà Berganza, che nel primo è un simpatico commissario al lavoro .... ma nel secondo è un simpatico commissario al lavoro con dei lati che nel primo non sono minimamente stati sfiorati!!! ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...