domenica 24 luglio 2016

Un libro, un piacere! Cinzia Viglietti e il Diario di bordo

LoreGasp

Per l’ultima serata del ciclo di letture a Giaveno, Un libro, un piacere! è arrivato l’invito a imbarcarsi in un viaggio molto particolare. Non verso un luogo di vacanza, per quanto il periodo invogli, nemmeno per una meta di lavoro, o un altro pianeta da esplorare. Venerdì 22 luglio, presso Il Piacere di creare, ci siamo imbarcati nel viaggio più lungo, affascinante e intenso che un essere umano possa scegliere di fare, nel corso della sua vita. Quello che lo porta nella sua interiorità, a riconoscere la sua ricchezza e tutto ciò che troppo spesso gli impedisce di goderne e usarne, per essere felice e realizzato, insieme ad altri. Cinzia Viglietti e il suo libro Diario di bordo ne sono stati il timone e la bussola.

Utopico? Campato in aria? Teorico?

Sì, se girate il volto da un libro leggero di peso, ma ricco e necessario come un manuale di istruzioni per la vita, e non lo leggete APPLICANDOLO. Cinzia Viglietti non sta parlando di teorie, non sta inanellando parole belle per mostrarvi bravura o sfoggiare conoscenze. Sta rivelando quali sono i meccanismi e le chiusure che bloccano sul nascere l’emergere dei talenti e dei sentimenti di ciascuno di noi, aprendo la porta del nostro potentissimo e frainteso cervello, e del nostro misterioso e ancor più potente inconscio.

Partendo dalle sue esperienze concrete, di kinesiologa, costellatrice familiare, dai suoi studi, dal contatto continuo con le persone, Cinzia Viglietti scatta istantanee di vita privata vissuta in cui tutti noi ci troviamo almeno una volta al giorno. I nomi e i luoghi sono diversi, ma possiamo facilmente cambiare i dati di contatto, perché i sentimenti, i blocchi e le paure che vediamo descritte nelle pagine, sono le nostre.

Questo, solo per iniziare.

Dopo l’applicazione delle indicazioni molto precise fornite dall’autrice, di riportare l’attenzione su se stessi, su quello che vogliamo davvero (e non su quello che non vogliamo più), sulla potenza della nostra immaginazione APPLICATA IN CONCRETO, quell’istantanea che prima ci mostrava una moglie insoddisfatta e rabbiosa, un impiegato demotivato e deluso, un ragazzino con le ali tarpate, o una sportiva angosciata, cambia radicalmente. La moglie riesce a trovare uno spunto per sorridere e non reagire con rabbia di fronte all’ennesimo tubetto spremuto a metà, o al marito distratto dallo smartphone, l’impiegato risponde con calma e indifferenza alle provocazioni ripetute del capufficio o dei colleghi, il ragazzino lascia che il suo entusiasmo lo porti nel suo ambiente più consono, la sportiva vola al successo grazie alla fiducia e alla concentrazione sempre alte, che non lasciano spazio all’insorgere di insicurezze e dubbi.

E’ un diario di bordo perché registra, tappa dopo tappa, lo svolgersi di un viaggio che non finisce mai e che riserva sorprese dopo sorprese. Ostacoli, intoppi, cadute, ma anche superamenti, riconoscimenti, vittorie: caratteristiche della nostra vita quotidiana. Non siamo abituati a vederli in questa ottica, perché i nostri occhi sono spesso stanchi, distratti, volti verso altre direzioni. Se li rivolgiamo sulla rotta, e continuamente la calcoliamo (esattamente come capitava nei velieri del passato, che dovevano essere attentamente governati), arriveremo senza nemmeno accorgercene alla nostra meta.

Come chiusura di un ciclo di letture, è stata l’ideale, con Cinzia Viglietti a illustrarci una rotta nuova, nuove mete e nuovi obiettivi che sorgono. Ora, ad agosto “riposiamo”. Per modo di dire, naturalmente. Un lettore non riposa mai. Un blogger, nemmeno. Un blogger consapevole non concepisce nemmeno l’idea di fermarsi a riposare. :-D

Sicuramente, non ci fermeremo nella lettura: sono troppi i libri a piede, anzi, a pagina libera per il mondo. E a settembre, riprenderemo a leggere con altri lettori. Come? Dove?


Lo saprete. Non temete. Non potrete dire di non sapere niente!


2 commenti:

  1. Sembra interessante cara Loredana ....... mi attira devo conferssartelo.
    Certo che puoi prendere le immagini che vuoi dal mio blog. Io non ho alcuni diritto sulle immagini che posto - non ho copyright ne nessun'altro diritto su di esse - sono immagini che trovo on-line e le condivido più che volentieri con i miei amici e followers ......
    Buona giornata settimana ed ottimo agosto in arrivo. Già che sono qui voto in Net Parade con giudizio Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, preferivo chiederti prima...il libro aiuta davvero moltissimo, e spinge ad agire in un altro modo, anche se non ti sembra. Potentissimo, davvero!
      Grazie per il voto, ricambio!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...