venerdì 3 giugno 2016

Collaborazioni e nuove idee

SimoCoppero

Come vi ho anticipato qualche giorno fa il Salone del libro di Torino è stato un mare di Visioni e di nuove conoscenze. Ecco, oggi andrò a parlarvi proprio di una di queste, con cui speriamo possano nascere nuove iniziative e idee.

Vi presento Luca Zara, Lo chef del Ghiaccio. Pensi a un uomo, al suo progetto e senti freddo, ma vi assicuro che non è così: Luca è una persona vulcanica, ha tanti assi nella manica, tante passioni, e tanta gavetta nel suo passato. In ogni caso Luca prima di tutto è uno Chef. Vi chiederete: qual è il binomio libri-cucina?? Esiste ve lo assicuro e noi cercheremo di progettare quanto di più interessante riusciamo. Al momento però vi racconto qualcosa in più di lui, lasciandogli proprio la parola:

"Lo Chef del Ghiaccio nasce da una sfida con me stesso e da una riflessione dettata dall’analisi di due situazioni reali della vita quotidiana, in un momento di cambiamento radicale della mia vita. Il progetto in vita dal luglio 2015 viene elaborato e scelto dalla Camera Commercio, ha preso spunto da  questi  fattori:


- Assistenza a coloro che hanno problematiche a mangiare per svariati motivi, dalle convalescenze alle rieducazioni, o semplicemente dalle diete da dover seguire avendo a disposizione solo misere tabelle, per quanto curate e pochi consigli pratici.

-Permettere a coloro che hanno orari di lavoro assurdi o semplicemente a coloro che il tempo libero lo vogliono utilizzare come tale, di avere un assistente culinario che li sollevi dal pensiero di quando, cosa, come e perché cucinare e fare spesa.

- Un terzo fattore è relativo al mio aver sempre insegnato nella vita e essermi posto al servizio degli altri per il nuoto e per la formazione agli istruttori; perché non insegnare alla gente come cucinare e come crearsi delle provviste da smaltire settimanalmente senza dover ogni giorno pensare a cosa cucinare per se stessi e i famigliari, ognuno con proprie esigenze, gusti, intolleranze.

A ottobre 2015 inizio a partecipare al corso della scuola europea CEF centro europeo di formazione chiamato Chef Fuoriclasse e patrocinato dallo chef Antonino Cannavacciuolo, per aggiornare le conoscenze portate avanti in quasi trenta anni dopo aver fatto l’istituto alberghiero.


Il direttore Guido Galimberti mi convoca per una chiacchierata informale. Ne nasce un progetto di sponsorizzazione da parte loro, con proposte di fare da testimonial e avere degli aiuti finanziari per il mio progetto, al fine di trasformare la mia figura in una figura professione effettivamente riconosciuta e disciplinata quando avrà maggiore visibilità in Torino.

A novembre 2015 finito il progetto inizia la fase del business plan seguita sempre dal nilab. Nasce la mia collaborazione con una nota clinica torinese per cui il mio operato assistenziale culinario va a coccolare e aiutare quei clienti che subiscono interventi invasivi e devono nutrirsi per settimane con cibi morbidi, appetitosi e nutrienti .

Lo chef del ghiaccio prepara porzioni e le stocca in freezer del cliente, facendogli una consulenza alimentare e nutrizionistica, insegnando come conservare e come abbinare primi, secondi e contorni, per avere una dieta sana e equilibrata.

A Marzo 2016 la scuola mi invita a Roma alla Cannavacciuolo Accademy per 2 gg. Dove ho modo di confrontarmi con persone del settore di livello, con il direttore della scuola e con lo chef Cannavacciuolo. Ne nasce un’idea ulteriore: la scuola collabora con Gnammo il portale di social eating che sta prendendo piede in Italia grazie a Cristiano Rigon suo fondatore e socio con il Direttore Galimberti. Iniziano cene organizzate da parte mia che culminano con la convocazione da parte di Gnammo alla preparazione di un buffet per 70 top manager Intesa al grattacielo di Torino il 16 maggio di quest'anno al 31° piano.

A breve partirà un corso per ragazzi delle medie e superiori richiesto da alcune mamme per riempire i pomeriggi a scuola finita ai loro figli, dove insegnerò le basi della cucina italiana ai ragazzi, con l’aiuto di mia figlia Alice. 

Ultimo progetto il book and cook, un progetto di cultura, musica e cucina a tema da abbinare in collaborazione con Simona Coppero e Loredana Gasparri, per serate da salotto byroniano, adattato ai nostri giorni".

Ecco vi ho svelato chi è Luca e cosa fa nella vita, quali sono i suoi progetti e i suoi corsi .... e vi ho svelato anche cosa andremo a fare noi del blog con Luca: dei progetti, degli incontri, delle serate, degli aperitivi ma tutto sarà libresco, e in ogni caso legato a quello che noi del blog amiamo in assoluto, i libri.

Stiamo come sempre lavorando dietro le quinte .... quindi seguiteci non abbandonateci, che vi terremo aggiornati sulle nostre future iniziative, qui e sulle solite nostre pagine dei social, dove troverete anche tutte le iniziative di Luca. Dimenticavo, Luca scrive anche, oltre a suonare. Non abbiate timore, non avete voglia di cucinare? Chiamate Luca e porrà rimedio al vostro problema raccontandovi magari una storia horror! A presto con gli aggiornamenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...