lunedì 22 giugno 2015

Eventi di lettura, i giorni dopo - Sospetti sul lago

Giovedì 18 giugno si è tenuta a Rosta, presso la deliziosa Caffetteria Cake and Coffee, un evento di lettura e di presentazione del libro Sospetti sul lago, opera prima di Anna Serra, sponsorizzato e organizzato da Scarabocchi Cartoleria e dalla casa editrice Spunto Edizioni, e animato anche dalla Furiosa scrivente. Riesco a pubblicare solo ora, e in questo condivido il ritardo di cui parlava Simona nel post precedente...:-D Troppo poco tempo, troppi libri da leggere, troppe cose inutili da fare nel mezzo. Per quasi un'ora, ci siamo addentrati nell'opera prima e nella personalità della scrittrice Anna Serra che, con disinvoltura e armonia, ci ha spiegato i motivi che l'hanno spinta a scrivere questo libro e le origini di una passione per la scrittura e per la comunicazione garbata molto evidenti.
Ci ha rivelato di essere impegnata con la stesura di un altro romanzo, completamente diverso da questo. Attendiamo fiduciosi che lo completi e che venga pubblicato al più presto! Intanto, se desiderate rinfrescarvi la memoria sul giudizio che ne abbiamo dato, grazie a Simona, qualche tempo addietro, vi consiglio di rileggervi la sua recensione qui.

3 commenti:

  1. ciao a tutti!!
    Premetto:ho letto il libro e sono andata alla presentazione( in questo ordine!)..Sì perchè il libro, comsigliatomi da Simona e supportato da una recensione accattivante, mi aveva attirata sin dalla copertina..
    Bel racconto, direi; va detto che, secondo me, chi si aspetta un giallo può rimanere un po' deluso.Questo è un rosa con qualche tinta gialla.
    Ma per passare qualche ora di piacevole lettura è proprio consigliato.
    La presentazione mi è piaciuta molto perchè Loredana ha saputo tirar fuori da una storia semplice la parte più interessante descivendoci un po' i personaggi e i luoghi a me familiari e incanevoli dove si svolge la storia.
    Anna Serra..futura grande scrittrice?Pare che abbia già un progetto in cantiere..chissà.Un consiglio che le darei da pura "lettrice furiosa" ..Anna: un po' più di calore, di cuore..vada più nel profondo, scavi nell'anima del personaggio ..ce lo faccia AMARE o ODIARE...Ma faccia in modo che alla fine della storia ne dobbiamo sentire la mancanza.. insomma ci dia un po' più di pathos!!
    Grazie comunque per averci donato la Sua opera prima che ci auguriamo sia la prima di una lunga serie!!
    A presto!
    Cristina

    RispondiElimina
  2. Grazie, Cristina, per aver preso parte all'incontro del 18 giugno a Rosta. E la ringrazio per i consigli, di cui farò tesoro per l'avvenire. I suggerimenti sono sempre utili, soprattutto per una principiante come me che sta muovendo i primi passi nel mondo della scrittura e dell'editoria. Ho ancora molto da imparare, ma cerco di mettercela tutta per perfezionarmi. La strada verso il successo e la popolarità è ancora molto lontana ed è un percorso molto impegnativo.
    Se le hanno detto che "Sospetti sul lago" appartiene al genere del giallo, le hanno dato delle indicazioni imprecise. Sebbene nella seconda parte del romanzo la protagonista si trasformi in una specie di detective a caccia di indizi e prove contro una persona di cui sospetta fortemente, gli ingredienti del giallo cedono il posto all'interiorità di una donna dei giorni nostri alle prese con un momento difficile e delicato della sua vita.

    Mi auguro di incontrarla nuovamente fra le pagine di un libro ....
    Anna Serrra

    RispondiElimina
  3. Mi piace tantissimo questo scambio-incontro tra autore e scrittore, qui nelle pagine telematiche del Furore. Non so descrivere quanto ho atteso questo momento e quanto ve ne sia grata...Anna e Cristina, abbiamo appena iniziato un bel percorso di approfondimento come lettori-scrittori, non vedo l'ora che si snodi!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...