lunedì 1 giugno 2015

Disquisizioni su libro e film: don Camillo

Vi starete domandando: "Ma che fine ha fatto l'amanita?" (e qualora la vostra risposta fosse "non ce ne può fregà de meno", ve lo dico lo stesso).
Mi sono persa nel Mondo Piccolo di Guareschi. 
Il post di Loredana su Dexter ha solleticato Neurino-Mio.
Ho un dogma: il libro è sempre meglio. 
E anche don Camillo ha confermato.
Conoscevo il personaggio, so praticamente i film col duo Cervi-Fernandel a memoria, ma poi mi sono trovata di fronte al tascabile. Potevo lasciarlo lì? (è una domanda retorica)
Ho ritrovato un mondo. 
Anzi, ho ritrovato anche parte delle mie radici: mio padre è ferrarese, io stessa trascorsi i mesi estivi a scorrazzare in bicicletta tra Ferrara e le frazioni limitrofe. 
Ho ritrovato suoni, odori e sapori familiari. 
Una terra in lotta col Grande Fiume, che può regalare benessere o distruggere.
Il carattere aspro, sanguigno, di gente che "sente con la pancia" e scatena un pandemonio con l'avversario, ma lo rispetta.
Peppone e don Camillo sono due lati di una stessa medaglia. Sono politicamente lontani, ma lottano con tutte le loro forze perché hanno ideali. Lottano perché, ognuno a modo suo, credono profondamente di agire bene e per il bene.
E quel bellissimo rapporto di don Camillo con il Cristo, che riprende amorevolmente la sua "pecorella" così turbolenta e cerca di farlo ragionare secondo i criteri divini e non con la pancia. 
Mi ha colpito, sì: il Cristo del libro sorride spesso al suo parroco esplosivo. 

Il libro è sempre meglio, ma per me don Camillo ha la faccia di Fernandel e Peppone ha la voce di Gino Cervi che brontola ch't venia 'n cancar....
A proposito di voci. 
L'amanita sta berciando: mo boia d'un mond lader, mondo piccolo ha sei-volumi-sei!

3 commenti:

  1. ...meraviglioso! Mi sono seguita tutti i film, non sapendo mai per chi parteggiare, e poi risolvendo la questione non parteggiando per nessuno, ma godendomi le facce di Fernandel e i ringhi di Gino Cervi. Due attori azzeccatissimi per due parti appassionate. Sentono tutti e due di pancia...ma uno si modera rivolgendosi alla sua parte spirituale, simboleggiata concretamente nel Cristo che risponde (e quanto adoravo questo elemento, per me che vivo per allegorie e simboli), mentre l'altro borbotta e ringhia, e promette anche vendette che non mette mai in pratica. Bellissimo post, Marzia! Una madeleinette formato digitale anche per me, che non sono ferrarese, ma che subisco abbastanza forte il fascino di quella terra.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pazzesco: leggo il libro e scrivo un post... e dalla camera affianco arrivano le voci! No, non come Giovanna d'Arco (qualcuno canta al rogo, al rogo;-)?), è la tv del vicino duro d'orecchie.
      Sì, è davvero una terra affascinante, dove non esistono mezze misure e nel libro riecheggiano quelle voci di un mondo quasi perduto (tanto per restare in tema con la madeleinette).

      Elimina
  2. offerta di prova di prestito serio e onesto in 72 ore
    Un grande ringraziamento a Thomas gosteli per me su Mrs. Meri
    È veramente il Messia, come lei ha detto bene.
    Mi ha servito entro 72 h un prestito di 48,500 € e se volevo ancora
    È ancora possibile fino a 10.500.000 € con un tasso del 3%
    La maggior parte del tempo perdere perché egli è pronto ad aiutare chiunque.
    Che riceve i suoi clienti su posta-dopo: merisauvou@hotmail.com
    quindi esitato non beneficiato di questo affare.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...