mercoledì 29 gennaio 2014

Giorno da cani - Guest Post#6

Ma quanto sono innamorata dei gialli, non mi stufo mai di leggerli! E la cosa bella è che ho finito di leggere questa storia e sto ancora ridendo.
Non sono matta, o meglio sono ingorda di pagine stampate e innamorata follemente di libri ….. ma torniamo sulla retta via e parliamo di questa scrittrice.
Tanti blog e articoli, paragonano Alicia Gimenez Bartlett a Andrea Camilleri con il suo filone “Montalbano”, sicuramente come lui ha scritto diversi libri con gli stessi protagonisti, ma la differenza che trovo tra i due e che qui i personaggi evolvono, non sono mai statici. Mi spiego meglio: l’autrice segue il percorso di vita corrente dei personaggi come se fosse la vita quotidiana reale di ognuno di noi. E’ molto attenta a questo, e le sue pedine vengono modificate con il passare del tempo, di libro in libro, di pagina in pagina facendoli quasi “invecchiare” come tutti noi, giorno dopo giorno.
Parliamo dei due protagonisti principali sui cui vengono vestite le varie indagini e le varie storie: l’ispettore Pedra Delicado e il suo vice Fermin Garzon. Non vi svelerò nulla in più sui personaggi, per lasciarvi il gusto della sorpresa.
Le storie, i meccanismi sono sempre studiati con cura e nel libro in questione, cinofili o no, è chiaro per tutti quello che succede nel mondo del miglior amico dell’uomo a quattro zampe: il cane.
I dialoghi tengono vivi i personaggi, aiutandoci a capire l’introduzione di nuove pedine nell’indagine senza dover necessariamente usare la descrizione che potrebbe far diventare la storia noiosa.
Spesso il delitto, la risoluzione del caso, diventano secondari rispetto alla vita che svolgono i protagonisti: niente è lasciato al caso, tutto è studiato con cura nel minimo dettaglio. Spesso non si ha la sensazione di essere dentro a un libro,ma in prima fila alla rappresentazione della stessa storia a teatro. Trovo questa sensazione stupenda!
Della stessa autrice, fino ad oggi, sulle inchieste di Pedra Delicado troviamo dieci titoli (ultimo uscito nel 2013). Tra le altre sue opere troviamo racconti e saggi …. Dovrò provare a inciamparmi anche in uno di quelli.

Buona lettura e buon divertimento … io ho deciso di leggerli tutti e dieci

2 commenti:

  1. un'altra ingorda...
    pensa che a me il raptus è preso con le indagini di fratello Cadfael della Peters: ne ha scritto più di 20, argh.
    Brave, continuate a far allungare la mia lista dei libri da portare a casa!
    Sì, perché come puoi resistere a "personaggi che crescono"?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...